FIND & PARK: ADDIO STRESS DA PARCHEGGIO

L’app EasyPark sviluppa una nuova funzionalità

Voto medio:
Voto 5/5 basato su 1 voti

Cercare parcheggio è una delle principali fonti di stress per gli automobilisti. Ore e ore all’anno che potrebbero essere risparmiate, e che invece vengono letteralmente sprecate alla ricerca di un posto dove lasciare la propria auto.

Ecco perché, già da un po’ di tempo, diverse aziende, fra cui Ford, sono al lavoro su soluzioni e app in grado di fornire all’automobilista una serie di dati e informazioni per indirizzarsi verso parcheggi disponibili, riducendo sensibilmente i tempi di ricerca.

La EasyPark, ideatrice dell’omonima app per parcheggiare e pagare la sosta, ad esempio, ha ideato una nuova funzionalità, “Find & Park”. Si tratta di un sistema che sulla base dei dati forniti dalla AMT, la società che gestisce i parcheggi a pagamento, è in grado di indirizzare chi guida verso le aree in cui presumibilmente dovrebbe essere più facile parcheggiare.

Il sistema quindi non utilizza sensori o altri dispositivi di rilevazione, ma si affida a un vero e proprio algoritmo che incrocia i dati forniti dalla AMT con quelli sul traffico forniti dagli automobilisti che utilizzano l’app stessa.

Il risultato è quindi una stima, che può rivelarsi non del tutto affidabile ma fornisce comunque un supporto in più a chi sia alla ricerca di un parcheggio. La funzione Find & Park va attivata dall'app selezionando la via di destinazione. A questo punto parte un sistema di navigazione, che porta verso la meta e associa la probabilità di trovare un parcheggio in una specifica area a una determinata colorazione. Il verde indica un’alta probabilità di parcheggio, il giallo una probabilità media e l’arancio una scarsa possibilità.

Naturalmente la precisione dell’algoritmo alla base di Find & Park dipende dalla quantità di dati accumulati, e quindi migliorerà nel momento in cui vi saranno maggiori feedback da parte di sempre più clienti.

In Italia “Find & park” è attiva solo a Verona, mentre in Europa è disponibile in città come Stoccolma e Copenaghen. Qui la nuova funzionalità ha letteralmente ridotto i tempi di parcheggio, arrivando a dimezzarli addirittura.

Il sistema, tuttavia, non segnala i parcheggi nella ztl e nemmeno quelli gratuiti, in quanto l'obiettivo è comunque quello di far pagare la sosta attraverso l'app EasyPark. L’app è già attiva in 250 città italiane e in alcune prevede anche un costo della sosta: a Milano non c'è, a Bologna è del 15% e a Torino di 0,39 euro.

Pubblicato il: Ultima modifica: 09/07/2018 16:49:21 logo caraffinity.it Magazine: carAffinity
Tocca le stelle e vota l'articolo:

Magazine: gli articoli più letti
  •  MIGLIORI AUTO CON CAMBIO AUTOMATICO: DALLE CITY CAR ALLE UTILITARIE

    MIGLIORI AUTO CON CAMBIO AUTOMATICO: DALLE CITY CAR ALLE UTILITARIE

    I migliori modelli e quelli più economici

    Cristina 10/04/2018 09:58:55

  • BMW i3 principessa della mobilità sostenibile

    BMW i3 principessa della mobilità sostenibile

    Versatile, elettrica e con numerosi allestimenti BMW i3 si mostra al pubblico

    Maria 04/11/2014 00:10:01

  • COME FUNZIONA LA CHIAVE ELETTRONICA

    COME FUNZIONA LA CHIAVE ELETTRONICA

    Rischi e vantaggi del sistema keyless

    Cristina 18/10/2016 16:36:44

Valutazione online della tua auto
Gratuita e senza impegno.
Cosa pensano di noi?
  • “Davvero gran bel sito, facile e veloce!” Luca da Padova
  • “Ho venduto la mia auto su carAffinity, servizio davvero soddisfacente.” Matteo da Roma
  • “Ho provato a mettere in vendita la mia auto e in pochi giorni sono stato subito contattato.” Giacomo da Bari

Scarica
la nuova App:

Le migliori offerte della Community in anteprima!