Land Rover Defender: la mia prova alla guida

Non esistono limiti a bordo di una classica Land Rover Defender

Voto medio:
Voto 4,3/5 basato su 3 voti


Attualmente Land Rover Defender si contrappone alla pressoché unica alternativa di categoria: la rivale Jeep Wrangler. Rispetto a quest'ultima, la Defender rappresenta l'esatto opposto del concetto di fuoristrada. Defender è un'autovettura offroad a trazione integrale rimasta in gran parte immutata per molti anni. Jeep è una macchina ben più costosa che abbina alle prestazioni in offroad anche un livello di confort e qualità d'interni che assomigliano più ad una Discovery piuttosto che ad un Defender.

Se si vuole fare vero offroad la scelta rimane comunque tra queste due autovetture. Questo modello di listino costa circa 36.000 € e ad oggi non saprei dire con certezza quanto valga. ma la svalutazione non può essere troppo alta... Solitamente soffrono di svalutazione accentuata quei modelli che vengono spesso rinnovati o che non hanno una storia molto solida alle spalle.

Impressioni di guida

Originale senza modifiche post vendita, Land Rover Defender sembra più un auto da lavoro che da offoroad: ciò è testimoniato dalla grandissima capacità di carico e dalle limitazioni soprattutto dal punto di vista dell'assetto (troppo rigido) che in offroad non aiutano. Ottima la trazione integrale, ben funzionante in ogni condizione di fondo. Ottimo anche il blocco del differenziale ad inserimento manuale, in condizione piuttosto scivolose salva d'impiccio questo mostro da quasi 20 tonnellate.

Alla prova pratica si muove con la stessa agilità su neve e fondi compatti. Le prestazioni peggiorano, invece, quando ci si muove su fondi molto fangosi dove si rendono necessarie gomme mud terrain o comunque gomme gonfiate a 1 bar in meno di quanto prescritto a libretto. La componentistica lascia un pò a desiderare, tutta plastica (seppur ben assemblata) e tessuto. Sotto la pelle esterna la situazione non cambia molto.

Seppur la componentistica meccanica si salva, quella elettrica e dei componenti di supporto da qualche problemino: nei primi 3000km ho sofferto di un paio di fusibili bruciati, una lampadina  dello stop bruciata e le spie del cruscotto impazzite. Ma i veri Defenderisti sanno che non è questo che fa la differenza in offroad... Pregi: grandissima capacità di carico, buon livello di assemblaggio, trazione. Difetti: assetto troppo rigido, qualità media della componentistica appena sufficiente.

Pubblicato il: Ultima modifica: 02/09/2015 13:02:46 logo caraffinity.it Magazine: carAffinity