Nissan Pulsar: clone o chiave per l’Europa?

La nuova versione di Nissan Pulsar tenta l'assalto al segmento C

Voto medio:
Voto 3,3/5 basato su 3 voti


C’era una volta la Nissan Almera, un modello certo non famoso nella cerchia delle vetture della Casa giapponese se non fosse per il fatto che il suo repentino pensionamento nel 2006 diede l’opportunità di introdurre sul mercato la Qashqai, inventando così il fenomeno dei crossover ormai affermato in tutto il mondo. Otto anni dopo il progetto fallito Nissan ritorna a colpire il segmento C con una nuova auto di media dimensione pensata per le famiglie: Nissan Pulsar. La casa giapponese riprende un nome, Pulsar appunto, che ha una lunga tradizione nella storia della gamma Nissan, essendo comparso per la prima volta nel 1978.

Questa nuova vettura è grande e grossa ma le sue dimensioni vengono mascherate dal design, che in altri casi direi studiato ma che in tale caso definirei copiato dalla Volkswagen Golf, facendo pensare che in Casa Nissan vi sia un timore di fondo nel tentare di osare con i gusti estetici europei. Come se non bastasse poi, a completare il quadro non certo allegro del look, si trovano materiali interni che testimoniano chiaramente l’attenzione ai costi che ha caratterizzato il progetto, lasciando affiorare plastiche dure un po’ ovunque che fanno certamente scordare la precisione e la cura nei dettagli delle auto tedesche. Tuttavia stiamo pur sempre parlando del segmento delle familiari, in cui non si è alla caccia di bellezza, innovazione ed eleganza ma più che altro di funzionalità e praticità.

Su questo fronte notizie incoraggianti per fortuna arrivano da chi ha provato la vettura, che assicura comodità, spaziosità e totale controllo dell’ambiente circostante, grazie anche ad uno sterzo leggero che sicuramente ben si armonizza con l’ideale che questa auto vuole comunicare. Design certamente non innovativo, interni confortevoli ma con carenza nei dettagli e guida pacata e senza emozioni: Nissan ha fatto un buco nell’acqua o ha qualcosa in serbo per noi? Certamente la risposta della casa giapponese risiede nella tecnologia, un settore dove l’oriente può nettamente prevalere rispetto ai rivali europei.

E' proprio così che la Nissan Pulsar torna alla carica grazie ad un pacchetto hi-tech che comprende uno schermo inserito nel cruscotto e uno principale da cui è possibile gestire l’ormai affermato Nissan Connect. Tra le funzioni ormai classiche come Bluetooth e navigatore spicca l’Around View Monitor che facilita, grazie a telecamere presenti in ogni angolo della vettura, manovre anche molto complesse. Certamente impareggiabile è poi il comparto elettronico a favore della sicurezza. Insomma, per questa vettura la sicurezza di tutta la famiglia è garantita grazie all’invisibile presenza di un compagno elettronico che vigilerà per noi. Nissan Pulsar quindi conquisterà l’Europa grazie alla sua tecnologia o dovrà seguire il triste destino della sua antenata Almera, soffocata dai concorrenti in un segmento al dir poco competitivo? Solo il mercato potrà dirlo.

Pubblicato il: Ultima modifica: 02/09/2015 17:29:05 logo caraffinity.it Magazine: carAffinity
Tocca le stelle e vota l'articolo:

Magazine: gli articoli più letti
  • NUOVA AUDI A1

    NUOVA AUDI A1

    Citycarver per eccellenza

    Formula Motori 09/08/2019 16:51:35

  • NUOVA KIA XCEED

    NUOVA KIA XCEED

    L’alternativa di stile e design ai SUV tradizionali.

    alessia 10/07/2019 18:17:51

  • PORSCHE 911 CARRERA

    PORSCHE 911 CARRERA

    Porsche 911 Carrera Coupé e 911 Carrera Cabriolet: what else?

    Formula Motori 06/08/2019 10:16:05

Valutazione online della tua auto
Gratuita e senza impegno.
Cosa pensano di noi?
  • “Davvero gran bel sito, facile e veloce!” Luca da Padova
  • “Ho venduto la mia auto su carAffinity, servizio davvero soddisfacente.” Matteo da Roma
  • “Ho provato a mettere in vendita la mia auto e in pochi giorni sono stato subito contattato.” Giacomo da Bari

Scarica
la nuova App:

Le migliori offerte della Community in anteprima!