DS 7 CROSSBACK: L'ELEGANZA SI FA SUV

Il brand premium di Citroen con la nuova Ds 7 è pronto a sfidare la concorrenza

Voto medio:
Voto 4/5 basato su 2 voti

È stato presentato in occasione del Salone di Ginevra e ha inaugurato per DS un nuovo corso. Stiamo parlando di DS 7 Crossback, una vera novità per il brand premium di Citroen, che per la prima volta si ritrova a competere su territorio nuovo e inesplorato, quello dei suv. Il risultato è un mix di potenza ed eleganza, pronto a sfidare senza paura i propri concorrenti, grazie alla presenza di tantissima tecnologia e un alto livello di personalizzazione.

Pur rientrando fra i nuovi suv del 2017, DS 7 mostra sin da subito la sua unicità, già ad una prima occhiata. L’eleganza e la ricercatezza sono evidenti nella nuova mascherina frontale a nido d'ape circondata da spessi bordi cromati come anche nei gruppi ottici DS Active Led Vision con elementi rotanti a 180 gradi, in grado di creare un gioco di luci viola quando ci si avvicina al veicolo. Nella zona bassa troviamo poi la firma luminosa dei fari diurni a LED, mentre i fari posteriori 3D Full Led, grazie ad una tecnologia a incisione laser, sono realizzati con una lavorazione tridimensionale a forma di scaglie luminose.

La nuova Citroen, un Suv a tutti gli effetti, è lunga 4,57 metri, dispone di un bagagliaio da 555 litri e consentirà ben 5 allestimenti: Bastille, Rivoli, Faubourg, Opéra e Performance Line. E a questi nomi già molto altisonanti corrispondono materiali pregiati come cristallo, con il quale è possibile decorare il comando del display, legno, alcantara e pelle nappa, che sfoggia una cucitura con lavorazione ispirata al mondo degli orologi di lusso. Con quest’ultima è possibile rivestire quasi tutte le componenti interne, dal volante alle maniglie.

Gli interni sono quindi improntati al lusso e all’eleganza, ma anche la tecnologia riveste una parte molto importante nell’abitacolo. Innanzitutto la plancia ospita due schermi da 12 pollici, di cui uno in alta definizione, entrambi dedicati alla strumentazione e al sistema di infotainment. L'impianto sonoro, invece, è marcato Focal ed è costituito da ben 14 altoparlanti che garantiscono un'ottima resa sonora all'interno del veicolo. La vera chicca degli interni però è senza dubbio l'orologio B.R.M R180, che esce dalla custodia quando si accende la vettura.

Anche sul fronte della sicurezza la nuova DS dimostra di non avere nulla da invidiare alle altre auto di categoria. Il suv monta infatti il sistema di sorveglianza dell'angolo morto, la frenata automatica d'emergenza, il sistema di riconoscimento della segnaletica stradale, ma soprattutto una telecamera a infrarossi in grado di scorgere pedoni o animali di notte a distanza di 100 metri.

Il tutto, unito al sistema DS Driver Attention Monitoring che si accorge se il conducente è distratto. Non solo, la sospensione attiva è dotata di una telecamera che può analizzare la conformazione dell'asfalto fino a 5 metri di distanza, regolando così gli ammortizzatori di conseguenza in maniera autonoma.

Per quanto riguarda le motorizzazioni, infine, DS 7 Crossback vanterà una gamma con cinque propulsori, tre benzina e due diesel. Tutte le auto saranno dotate di sistema Stop&Start, in modo da ridurre i consumi e le emissioni di CO2. Con i motori benzina si parte dal PureTech 130 CV per poi arrivare ai più grintosi THP da 180 CV e 225 CV. Il PureTech è abbinato a cambio manuale a 6 rapporti, mentre il THP utilizza invece il cambio automatico a 8 marce EAT8. I due diesel BlueHDi montano 130 e 180 CV, dove il primo è abbinato al cambio manuale mentre il secondo utilizza di serie l'automatico a 8 marce.

Per la variante ibrida, bisognerà aspettare ancora qualche anno, probabilmente il 2019. L’auto dovrebbe essere ibrida plug-in a trazione integrale, monterà 300 CV con una coppia di ben 450 Nm, il tutto abbinato a cambio automatico a 8 marce.
La DS 7 Crossback può essere già ordinata nella versione speciale La Première e avrà prezzi compresi fra 30.000 euro e 60.000 euro. Per le versioni meno costose bisognerà aspettare fine anno.



Pubblicato il: Ultima modifica: 05/04/2017 15:19:30 logo caraffinity.it Magazine: carAffinity