MERCATO AUTO 2017: IN ITALIA AUMENTO DEL 7,9%

Crescono immatricolazioni a società e autonoleggio

Voto medio:
Voto 4/5 basato su 1 voti

 

Fatta eccezione per il mese di dicembre, che ha registrato un lieve calo nelle vendite, il 2017 è stato un anno molto proficuo per l’automotive in Italia. I dati sulle immatricolazioni infatti parlano chiaro e, rispetto al 2016, quest’anno hanno mostrato una buona crescita, attestandosi sui 2 milioni di auto vendute.

Un dato apparentemente incoraggiante che, però, va letto e interpretato con attenzione. Sì perché, da un’analisi più approfondita, emerge come l’aumento delle immatricolazioni non arrivi tanto dai privati quanto dalle aziende, concessionarie e società di autonoleggio.

È quindi evidente che questi numeri non vadano interpretati come una crescita della propensione all’acquisto da parte delle famiglie. In questo caso, infatti, il mercato ha registrato un calo dell’1,8%, laddove le auto immatricolate nel corso del 2017 sono state 1.121.187 contro le 1.142.123 del 2016.

La crescita delle immatricolazioni è quindi dovuta all’aumento del fenomeno km0. Le auto vengono acquistate dalle concessionarie, che figurano come prime intestatarie, per poi essere rivendute come usato appunto a km0. Non solo, anche società di autonoleggio e aziende fanno la propria parte. Le prime hanno registrato 432.902 immatricolazioni, cioè il 18,2% in più di quelle del 2016. Le seconde, invece, hanno registrato numeri ancora superiori, con 434.483 auto vendute, pari a un aumento del 27,5% rispetto al 2016.

C’è da dire però che non tutti i marchi sono cresciuti allo stesso ritmo dell’anno precedente. Fra questi, in particolare, a condurre il trend positivo troviamo Suzuki e Citroën. La prima ha registrato 31.088 immatricolazioni, pari a un incremento del 37,37% rispetto al 2016, mentre la seconda è invece arrivata a 78.198 unità immatricolate, con un aumento del 29,23% rispetto all’anno precedente. Seguono Alfa Romeo, Jeep, Skoda, Toyota, Nissan, Renault e Peugeot.

Meno bene sono andate Fiat, che è cresciuta solo del 4,29% rispetto al 2016, e Volkswagen che, con 144.825 unità immatricolate, è aumentata del 4,06%. Immediatamente dopo troviamo le tedesche Opel, Audi, Mercedes e BMW. Quest’ultima in particolare ha registrato 60.873 unità, con un calo dell’8,15% rispetto al 2016.

Infine, al di là dei marchi, se si considera soltanto la motorizzazione dei veicoli, a dominare il mercato restano ancora le auto diesel. Questi veicoli detengono infatti il 56,7% del mercato, anche se le auto ibride continuano a registrare una crescita costante. In particolare questi veicoli sono passati dalle 39.041 immatricolazioni del 2016 alle 66.760 di quest’anno. In forte aumento anche le auto gpl, che con 129.812 unità immatricolate, sono cresciute del 26,5%.

Pubblicato il: Ultima modifica: 30/01/2018 17:26:24 logo caraffinity.it Magazine: carAffinity
Tocca le stelle e vota l'articolo:

Magazine: gli articoli più letti
  • Jeep Wrangler: quarta generazione in arrivo

    Jeep Wrangler: quarta generazione in arrivo

    In Italia attesa a settembre

    Deborah 13/07/2018 16:07:54

  • FIND & PARK: ADDIO STRESS DA PARCHEGGIO

    FIND & PARK: ADDIO STRESS DA PARCHEGGIO

    L’app EasyPark sviluppa una nuova funzionalità

    Cristina 09/07/2018 16:48:03

  • Fiat 500 5 porte sarà l'erede della Punto

    Fiat 500 5 porte sarà l'erede della Punto

    Con Fiat 500 5 porte la casa torinese punta a riconfermare il successo del precedente modello

    Matteo Milani 27/04/2015 14:10:01

Valutazione online della tua auto
Gratuita e senza impegno.
Cosa pensano di noi?
  • “Davvero gran bel sito, facile e veloce!” Luca da Padova
  • “Ho venduto la mia auto su carAffinity, servizio davvero soddisfacente.” Matteo da Roma
  • “Ho provato a mettere in vendita la mia auto e in pochi giorni sono stato subito contattato.” Giacomo da Bari

Scarica
la nuova App:

Le migliori offerte della Community in anteprima!