SUBARU BRZ 2017: DIVERTIMENTO ALLO STATO PURO

La coupé sportiva si rifà il look

Voto medio:
Voto 5/5 basato su 1 voti

Presentata già lo scorso settembre, in occasione del Salone di Parigi, la nuova Subaru BRZ si mostra al pubblico con un nuovo look. Pur confermandosi come la coupé 2+2 più compatta del mondo, l’auto aggiorna gli interni e migliora il piacere di guida. Il risultato è una sportiva in grado di passare agevolmente dalla guida in città a quella su percorsi più accidentati, come le strade di montagna.

Lunga 4,24 metri, larga 1,77 ed alta 1,42, la sportiva di casa Subaru conferma le sue linee, che non appaiono affatto stravolte. Quello che colpisce immediatamente sono invece i fari LED anteriori, per la prima volta di serie, e i nuovi cerchi in lega da 17”, al cui interno è possibile scorgere le pinze dei freni che, nel caso in cui si volesse adottare il Performance Pack, sono marchiate Brembo.

Alcuni ritocchi anche nei fari posteriori mentre il profilo alare resta di serie, anche se con una nuova conformazione. All’interno, invece, troviamo un display da 4,2” nel quadrante di destra, grazie al quale è possibile avere sotto controllo ogni aspetto dell’auto. Dai consumi ai cavalli utilizzati, alla temperatura di olio e acqua, il voltaggio della batteria, l’angolo di sterzo, fino alla forza G generata in curva, frenata e accelerazione.

Per il resto non vi sono altri stravolgimenti. Nella plancia ritroviamo il display da
6,7” che controlla l’intero sistema di infotainment, compatibile con Android Auto ed Apple CarPlay. Nell’allestimento Limited i sedili, che devono essere regolati manualmente, diventano in pelle ed Alcantara, mentre è disponibile anche il climatizzatore bi-zona.

La vera anima di Subaru BRZ, però, si comprende appieno soltanto salendoci a bordo. Lo sterzo è preciso in ogni inserimento di curva, conferendo al guidatore la sicurezza giusta. Il merito va principalmente alle sospensioni anteriori a schema MacPherson e posteriori MultiLink, capaci di assorbire molto bene le asperità del manto stradale ma rigide abbastanza per non snaturare il concept alla base dell’auto.

La sensazione è di conoscerla da sempre, tanto che chi il guidatore può davvero lasciarsi andare e affidarsi all’auto, senza la paura che qualcosa vada storto.
Sul fronte dei motori il quattro cilindri da 2.0 litri è rimasto lo stesso e i 200 CV si sentono tutti non appena si accenna la pressione sul pedale del gas.

Subaru BRZ prezzi

Per quanto riguarda i prezzi, invece, la scelta di Subaru è chiara: offrire un prodotto full optional ad un costo non eccessivamente alto. Ecco perché chi vorrà acquistare una Subaru nuova, dovrà considerare di mettere da parte un budget che si aggira intorno ai 32.390 euro. Per comprare una Subaru usata, basterà come sempre recarsi in concessionaria o visitare siti web di fiducia.

Pubblicato il: Ultima modifica: 16/06/2017 17:27:33 logo caraffinity.it Magazine: carAffinity