RESTYLING PER LA PORSCHE 718 CAYMAN

La Porsche 718 Cayman passa ai quattro cilindri turbo

Voto medio:
Voto 4,4/5 basato su 5 voti

La Porsche debutta al Salone di Pechino con la coupè 718 Cayman ridotta dal classico sei cilindri boxer (Flat 6) a quattro.

Il resyling è stato operato anche per l’impianto frenante, inserendo dischi anteriori da 330 mm e 299 mm al posteriore, con pinze a quattro pistoncini disponibili sulla versione S. Revisioni eseguite anche sulle sospensioni, con molle più rigide e ammortizzatore retuned a grande diametro e barre antirollio.

All’interno: il volante è ripreso dalla 918 Spyder, compresa anche la plancia. Tra le opzioni tecnologiche disponibili abbiamo il Porsche Car Connect e Apple Car Play con USB, traffico in tempo reale, interfacce audio, comandi vocali e sound Package Plus da 150 Watt.

Il motore della versione base è un 2.0 turbo da 296 CV, incrementati di 25 CV rispetto alla Cayman aspirata motorizzata 2.7 litri. La versione S monta un 2.5 sovralimentato (con turbina a geometria variabile) da 345 CV, sempre 25 CV ulteriori rispetto alla versione aspirata 3.4cc. Le tipologie di trasmissioni vedono un manuale a sei rapporti ed un automatico a sette rapporti doppia frizione PDK. Da 0-100 km/h la versione base fa 4,7 secondi, mentre la versione S ben 4,2 secondi con velocità massima di 285 km/h.

A disposizione si potrà avere anche il pacchetto Sport Chrono e Porsche Torque Vectoring (PTV), che esalta certamente l'animo sportivo della vettura coupè. La versione iniziale potrà vedersi l’assetto ribassato di 10 mm. Tali pacchetti saranno azionabili grazie ad un manettino posto sul volante. Tra le modalità di guida: Normal, Sport, Sport Plus e la novità dell’Individual.

Ordinabili sin da subito, le Porsche saranno lanciate nel mercato europeo il prossimo 24 settembre. I prezzi sono 54.139€ e 67.102€ per la versioneS. Sarà disponibile con carrozzeria Coupè e Spyder.

Pubblicato il: Ultima modifica: 28/04/2016 14:57:28 logo caraffinity.it Magazine: carAffinity