Audi S3 Cabrio: un vero un sogno a cielo aperto

Audi S3 Cabrio sfoggia uno stile giovane e del tutto dinamico

Voto medio:
Voto 4,3/5 basato su 3 voti


Al debutto la nuova Audi S3 Cabrio sembra aver mietuto tantissime vittime tra cui il sottoscritto. Sinceramente la precedente versione (2° generazione) della compatta cabriolet di Ingolstadt non mi piaceva un granché. La sua forma abbozzata e quel terzo volume così compresso evidenziavano una irrisolutezza del modello. Oggi, invece, la nuova Audi S3 Cabrio ha uno stile e un design dinamico e giovane che esprime nel migliore dei modi l’indole di questo modello che nella versione a cielo scoperto spesso secondo il mio parere non ha avuto la giusta acclamazione. Il modello debutta in occasione del salone dell’auto di Ginevra (“il salone di casa”) alla vigilia della stagione primaverile, che al momento non vede molte altre vetture cabrio 4 posti in grado di offrire un livello qualitativo così alto.

Proprio in quest’ottica sembrerebbe essere stato spinto lo sforzo di casa Audi, la quale propone questa vettura con di serie i cerchi in lega da 18 pollici, e rivestimenti in tappezzerie e sedili sportivi in pelle Nappa. Dal punto di vista della meccanica, sotto la veste cattiva (per l’occasione a Ginevra è stato scelto un colore blue davvero indovinato!!!) si cela un assetto ribassato di 25 mm affiancato da sospensioni e ammortizzatori resi più rigidi, e barre anti-rollio maggiorate, in modo da garantire una migliore tenuta di strada, maggior dinamismo e un elevato comfort anche durante la guida sportiva. Il motore di questa vettura è il classico motore quattro cilindri 2.0 litri TFSI turbo benzina in questo caso capace di erogare ben 300 CV e 380 Nm di coppia massima.

Alì questo propulsore è abbinato il cambio a doppia frizione a 6 marce (punto di forza dell’offerta tecnica di Audi) e il sistema di trazione integrale “Quattro” capace di scaricare a terra tutta la potenza del veicolo senza perdere nessuno dei 380Nm di coppia: questa vettura infatti scatta da 0 a 100 km/h in 5,4 secondi ed è in grado di raggiungere una velocità ben più alta dei 250 km/h ai quali è stata limitata elettronicamente. Consumi e prezzi secondo me non sono così rilevanti seppur molto concorrenziali: se scegli di acquistare una vettura del genere probabilmente lo fai indifferentemente dai grammi di CO2 emessi nell’ambiente.

Pubblicato il: Ultima modifica: 10/08/2015 17:43:04 logo caraffinity.it Magazine: carAffinity