i INFORMATIVA

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

X

My carAffinity:

Login | Registrati

Volkswagen Club Up vs Fiat 500 Vintage

Il confronto tra le nuove citycar Volkswagen Club Up e Fiat 500 Vintage

Voto medio:
Voto 5/5 basato su 1 voti
Volkswagen Club Up vs Fiat 500 Vintage

Come proprietaria di una citycar posso dire che noto una grandissima differenza guardando come Fiat e Volkswagen gestiscono i restyling dei loro modelli. Ogni vettura nel proprio ciclo di vita si trova a dover affrontare un cambiamento della propria immagine: per l’ennesima volta i tedeschi di Wolfsburg al contrario degli italiani di Torino hanno approcciato il problema in modo completamente diverso. Da una parte nasce Volkswagen Club Up, dall’altra Fiat 500 Vintage ’57. Sostanzialmente Volkswagen, confermando il proprio approccio tradizionalmente molto concreto e razionale, offre una vettura caratterizzata da design ed interni in grado di regalare la sensazione di guidare ben oltre una semplice citycar. Di seguito un elenco di caratteristiche della tedesca:

Design: cerchi in lega da 15" dal design esclusivo, specchietti retrovisori in argento Reflex in combinazione con i colori carrozzeria Blueberry e Black Pearl (regolabili e riscaldabili elettricamente), targhetta Club sotto lo specchietto retrovisore esterno, finiture laterali cromate o grigio scure e fari fendinebbia.

Interni: cielo nero, listelli battitacco con logo Up!, dash pad a colori e sedili nell'esclusivo design Tartan. Un allestimento non solo bello da vedere ma anche da toccare: volante, pomello della leva del cambio e del freno a mano sono in pelle con cuciture decorative a contrasto Orbit Blue.

Al contrario Fiat 500 Vintage punta tutto sulla propria storia: la versione presentata al salone di Ginevra 2015 è la versione tributo all'auto icona del made in Italy proposta a Torino il 4 Luglio del 1957 e si caratterizza per un look vintage che richiama alcune peculiarità della vettura storica quali la livrea azzurro pastello, ora abbinata al bianco di tetto e spoiler, e la selleria in pelle Frau tabacco o, in alternativa, in cuoio. Si tratta di una rilettura contemporanea di alcuni stilemi che l'hanno resa famosa negli anni 60 e 70, ad iniziare dal colore della carrozzeria (un azzurro pastello che si sposa perfettamente con il bianco del tetto, dello spoiler, dell'antenna e delle calotte specchi) per arrivare ai cerchi in lega da 16" vintage bianchi cromati che richiamano in modo inequivocabile quelle montate sulla 500 storica.

Lo stesso vale per gli interni che sono frutto di una reinterpretazione moderna di alcune peculiarità come dimostrano l'ambiente bianco e l'elegante selleria in pelle Frau tabacco bitonale, inchiostrata effetto vintage con inserti a mezzaluna (stilema del modello) in pelle avorio con ricami "500" in tinta tabacco. In alternativa è disponibile l'interno in cuoio. Non ultimo, il look vintage è sottolineato anche dai loghi Fiat storici posti sia all'esterno sia sul volante della vettura. Oltre al design però è importante cercare di capire quanto costano e cosa offrono queste due vetture:

Fiat 500 Vintage è proposta esclusivamente nella versione berlina e può essere equipaggiata con le motorizzazioni benzina 1.2 da 69 CV, 0.9 Twin Air da 85 CV e 0.9 Twin Air 105 CV, oltre al diesel 1.3 Multijet da 95 CV. Il listino prezzi parte da 16.500 € per la versione con il 1.2 da 69 CV e raggiunge i 18.800€ per la 500 Vintage '57 1.3 Multijet da 95 CV. La serie speciale Vintage '57 completa la gamma 2015 che oggi si compone di due configurazioni (berlina e cabriolet), quattro allestimenti (New Pop, Lounge, S e Vintage '57), due trasmissioni (manuale o Dualogic) e cinque motorizzazioni: i benzina 1.2 da 69 CV, 0.9 Twin Air da 85 CV e 0.9 Twin Air 105 CV, oltre al diesel 1.3 Multijet da 95 CV e al 1.2 69 CV EasyPower (benzina/GPL).

Volkswagen Club Up è dotata di un propulsore 1.0 Multi-Point Injection (MPI), un tre cilindri da 60 o da ben 75 CV, leggerissimo e completamente in alluminio, oppure la motorizzazione a gas metano disponibile con la versione 1.0 68 CV. La vettura è in venidta a partire da 12.700 € con la seguente dotazione di serie oltre a quella prevista per la Take up! e per la Move up!: cerchi in lega Ravenna da 15”, volante, pomello cambio e freno a mano in pelle con cuciture Orbit blue, dash pad a colori e fari fendinebbia.

Pubblicato il: Ultima modifica: 07/08/2015 16:46:06 logo caraffinity.it Magazine: carAffinity
Tocca le stelle e vota l'articolo:

Magazine: gli articoli più letti
  • AUTO DIESEL VS AUTO BENZINA

    AUTO DIESEL VS AUTO BENZINA

    I 7 punti chiave per capire quale delle due alimentazioni è perfetta per te

    Ex Blogger Car Affinity 21/10/2016 10:36:22

  • SCATOLA NERA OBBLIGATORIA SULLE AUTO: ECCO LE NEWS

    SCATOLA NERA OBBLIGATORIA SULLE AUTO: ECCO LE NEWS

    Sbloccato l'iter legislativo riguardo l'installazione della scatola nera

    Cristina 20/07/2017 10:50:39

  • Fiat 500 5 porte sarà l'erede della Punto

    Fiat 500 5 porte sarà l'erede della Punto

    Con Fiat 500 5 porte la casa torinese punta a riconfermare il successo del precedente modello

    Matteo Milani 27/04/2015 14:10:01

Registrati anche tu
su carAffinity, la prima
community automotive
Mantieniti aggiornato sul Mondo Auto.
Trova e vendi in pochi click!
Cosa pensano di noi?
  • “Davvero gran bel sito, facile e veloce!” Luca da Padova
  • “Ho venduto la mia auto su carAffinity, servizio davvero soddisfacente.” Matteo da Roma
  • “Ho provato a mettere in vendita la mia auto e in pochi giorni sono stato subito contattato.” Giacomo da Bari

Scarica
la nuova App:

Le migliori offerte della Community in anteprima!