i INFORMATIVA

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

X

Nissan Qashqai: l'auto che fatto poker in Italia

Due versioni di Nissan Qashqai per conquistare il mercato

Voto medio:
Voto 4,3/5 basato su 3 voti
  • Nissan Qashqai: l'auto che fatto poker in Italia
  • Nissan Qashqai: l'auto che fatto poker in Italia
  • Nissan Qashqai: l'auto che fatto poker in Italia
  • Nissan Qashqai: l'auto che fatto poker in Italia
  • Nissan Qashqai: l'auto che fatto poker in Italia


Quest’auto rappresenta con ogni probabilità il modello Nissan di maggior successo in Italia. Nel 2007 quando Nissan Qashqai è stata presentata al pubblico ha riscosso fin da subito grande successo tra il popolo italiano, arrivando ad oggi ad essere proposta in molteplici versioni: QASHQAI, QASHQAI +2, con motorizzazioni benzina, gpl e gasolio. Nissan Qashqai è la versione standard prodotta fin dal momento del lancio, mantenendo la classica versione a 5 posti. La Qashqai +2, invece, è stata introdotta nel 2008 per completare l’offerta con una vettura più capiente e spaziosa.

I motori attualmente sono declinati in diverse cilindrate e potenze:

1.5 dCi – 1461cc da 110cv gasolio (a partire da 21.050 €)
1.6 – 1598cc da 117cv benzina (a partire da 19.200 €) e gpl (a partire da 21.250 €)
1.6 dCi – 1598cc da 131cv gasolio (a partire da 23.300 €)
2.0 – 1997cc da 141cv solo benzina (a partire da 23.250 €)
2.0 dCi – 1995cc da 150cv gasolio (a partire da 29.050 €)

La fortuna di questo modello va probabilmente ricercata nella qualità complessiva di un progetto capace di creare e proporre un modello di auto capace di aderire alle esigenze dei clienti nel modo giusto (auto con costi di uso e manutenzione relativamente bassi e adatti al target di clientela) e nel momento giusto: gli ultimi anni del primo decennio del 21° secolo sono stati caratterizzati dall’exploit dei suv che piacevano alla gente per le loro forme le loro caratteristiche. Spesso però erano troppo grandi, pesanti e costosi. Ecco perché Nissan Qashqai ha fatto la differenza.

Guida all'acquisto

Per il modello Qashqai +2 vanno aggiunti circa 2.000 € rispetto ai prezzi riportati sopra che si riferivano alla versione 5 posti. Dal punto di vista del rapporto qualità prezzo, meglio concentrarsi sui motori gasolio 1.5dCi a 2 ruote motrici oppure se interessati alla trazione integrale meglio pensare al 1.6dCi. Usato questo modello si trova facilmente intorno ai 18.000 € per gli esemplari post restyling e 14.000 € per i modelli precedenti al 2010.

Consulta la pagina auto usate per trovare la tua futura auto su Caraffinity!

Pubblicato il: Ultima modifica: 10/09/2015 17:26:08 logo caraffinity.it Magazine: carAffinity
Tocca le stelle e vota l'articolo:
Magazine: gli articoli più letti
  • Audi A3 vs BMW Serie 1 vs Mercedes Classe A vs Volkswagen Golf

    Audi A3 vs BMW Serie 1 vs Mercedes Classe A vs Volkswagen Golf

    Il confronto tra quattro classiche vetture protagoniste sulle nostre strade

    Fabrizio 21/07/2015 09:56:55

  • MERCEDES, IL V8 CON PRESTAZIONI DA SUPERCAR 4 RUOTE MOTRICI

    MERCEDES, IL V8 CON PRESTAZIONI DA SUPERCAR 4 RUOTE MOTRICI

    AMG E 63 4MATIC

    Raffaello Bicchi 22/12/2016 15:06:54

  • MACAN É UNA PORSCHE VERA

    MACAN É UNA PORSCHE VERA

    Un bellissimo 4 cilindri completamente inedito nella veste turbo benzina cc 2000 da 252 Cv

    Raffaello Bicchi 14/03/2016 18:25:54

Scarica
la nuova App:

Le migliori offerte della Community in anteprima!

Registrati anche tu
su carAffinity, la prima
community automotive
Mantieniti aggiornato sul Mondo Auto.
Trova e vendi in pochi click!
Cosa pensano di noi?
  • “Davvero gran bel sito, facile e veloce!” Luca da Padova
  • “Ho venduto la mia auto su carAffinity, servizio davvero soddisfacente.” Matteo da Roma
  • “Ho provato a mettere in vendita la mia auto e in pochi giorni sono stato subito contattato.” Giacomo da Bari