Land Rover Freelander 2: un mix di prestazioni

Land Rover Freelander 2 si divide tra monovolume e fuori strada

Voto medio:
Voto 4,8/5 basato su 4 voti


Land Rover Freelander 2
è il fuoristrada 4X4 compatto di casa Land Rover che unisce ottime prestazioni stradali a performance molto buone anche su terreni non asfaltati. È una vettura che si pone ai vertici della categoria in quanto presenta ottime caratteristiche su tutti i fronti. Il mix vettura da asfalto e fuoristrada è ben riuscito; ritroviamo comfort, abitabilità e consumi molto buoni caratteristici delle prime, uniti all’ottima visibilità, trazione e meccanica indispensabili sulle seconde.

Nella versione 2011 Land Rover Freelander 2 è disponibile in tre motorizzazioni con cambio automatico o manuale a seconda dei modelli richiesti: un 2.2 diesel da 150 CV, un 2.2 sempre diesel da 190 CV e infine un 3.2 benzina che eroga 233 CV di potenza. Anche la tecnologia presente a bordo è di tutto rispetto. È dotata del sistema Start&Stop di serie che permette di abbattere i consumi e ridurre le emissioni consentendo l’omologazione ad Euro 5. È disponibile il navigatore satellitare con schermo touch a colori che indica il percorso migliore aggiornandosi in base al traffico, impianto audio Alpine con 9 casse disponibile anche nella versione Dolby surround con 14 altoparlanti, connettività Bluetooth ed entrata aux per MP3.

Guida all'acquisto

Il prezzo del nuovo parte da 29.795 € per il modello base (serie E) nelle motorizzazioni 2.2 da 150 Cv fino ai circa 43.000 del modello HSE che possono salire ulteriormente con l’aggiunta di optional. L’usato è disponibile solo per la versione 2006 e parte dai 15.000 euro per i modelli immatricolati in quell’anno.

Impressioni di guida

Alla guida Land Rover Freelander 2 si presenta come un auto molto confortevole, spaziosa e dotata di elevata capacità di carico; nonostante il peso e le dimensioni di rilievo, le prestazioni sono interessanti: 0-100 in 11.7 secondi, velocità massima di 180 km/h e consumi limitati attorno ai 13-14 km/l (per la versione diesel da 150Cv). La guida è molto simile a quella di una station wagon quindi è pulita e non impegnativa. La visuale è molto buona grazie alla posizione rialzata dei sedili e gli specchietti che permettono di vedere tutto quello che succede alle nostre spalle. Anche nel fuori strada si comporta ottimamente. Il 4X4 funziona bene in qualsiasi fondo sia fangoso che ghiacciato è si riesce ad arrivare veramente ovunque. L’altezza libera da terra è di 21 cm e riesce ad avere una profondità massima di guado di ben mezzo metro.

Pubblicato il: Ultima modifica: 27/07/2015 17:35:56 logo caraffinity.it Magazine: carAffinity