i INFORMATIVA

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

X

BMW Z4: la spider bavarese

Le evoluzioni della classica BMW Z4 nel tempo

Voto medio:
Voto 4,3/5 basato su 3 voti


Alla fine degli anni ’80 BMW lanciò sul mercato un auto completamente diversa dai suoi precedenti standard; si trattava di una spider a due posti che, grazie ad un 2500cc a 6 cilindri da 192 CV, le permetteva di avere prestazioni di tutto rispetto e nello stesso tempo, godere dell’aria tra i capelli. Nacque cosi la BMW Z1, auto prodotta in pochi esemplari. Negli anni ’90, più precisamente nel 1996, la BMW ci riprovò con l’amata Z3, per intenderci l’auto guidata dall’agente 007 in Goldeneye.

I motori erano più piccoli e scarseggiavano di potenza ed è per questo che la BMW lanciò la mostruosa M Sport con un 3200 da 321cv. Bene, l’ultima nata ed erede delle due precedenti versioni è BMW Z4, auto prodotta dal 2002 e che è stata oggetto di un bel restyling nel 2009. Inizialmente, l’auto era disponibile in versioni 2500 da 192 CV e 3000 da 231 CV; successivamente venne introdotta una versione 2.2 da 170 cv. Tutti i motori sono rigorosamente a benzina e con la classica architettura del 6 cilindri in linea, una tradizione del marchio bavarese.

La più piccola è la versione 2000cc a 4 cilindri da 150 CV, una potenza buona, ma sicuramente i più puristi apprezzeranno le doti canore del 6 in linea, cupo ai bassi regimi e con note belle metalliche agli alti. La versione più sportiva della “prima” Z4 fu la Z4 M sport, auto prodotta fino al 2009, un’autentica belva da 321CV. Nel 2009, come precedentemente accennato, BMW Z4 si rivoluzionò completamente con una linea più slanciata soprattutto nel suo frontale (grazie al nuovo designer olandese  Adrian van Hooydonk) e caratterizzata dall’abbandono della classica capote in tela a favore di un tettuccio retrattile in lega di alluminio.

L’auto, grazie a i nuovi fanali anteriori slanciati all’indietro, e i posteriori con 2 barre luminose orizzontali integrate, ha decisamente ottenuto una dose di steroidi e appare più cattiva e scattante. Anche i motori sono stati dotati di un’intensa dose di palestra. Grazie agli esperti personal trainer della Bmw, il 2500cc è stato portato a 204 CV (23i) e la versione M è stata sostituita dalla 35is dotata di un 3000cc che, grazie a due generose turbine, sviluppa 340CV.

Particolare interesse va rivolto al pacchetto M-Sport; tale iniezione di sportività e ulteriore aggressività prevede un nuovo pacchetto aerodinamico, sospensioni Dynamic Damping Control a controllo elettronico, nuovi paraurti,  cerchi e un abbassamento della vettura di circa un centimetro. Se siete amanti del 4 cilindri, tranquilli; al salone di New York è stata presentata la Z4 28i che sarà dotata di 245 CV e una coppia di 350 Nm a soli 1250 giri/min.

Pubblicato il: Ultima modifica: 29/09/2015 17:27:06 logo caraffinity.it Magazine: carAffinity
Tocca le stelle e vota l'articolo:

Magazine: gli articoli più letti
  • AUTO DIESEL VS AUTO BENZINA

    AUTO DIESEL VS AUTO BENZINA

    I 7 punti chiave per capire quale delle due alimentazioni è perfetta per te

    Ex Blogger Car Affinity 21/10/2016 10:36:22

  • LE AUTO PIU' VENDUTE NEL PRIMO SEMESTRE 2017

    LE AUTO PIU' VENDUTE NEL PRIMO SEMESTRE 2017

    Scopri la classifica dei modelli più richiesti del momento

    Cristina 19/10/2017 10:37:12

  • Audi A3 vs BMW Serie 1 vs Mercedes Classe A vs Volkswagen Golf

    Audi A3 vs BMW Serie 1 vs Mercedes Classe A vs Volkswagen Golf

    Il confronto tra quattro classiche vetture protagoniste sulle nostre strade

    Fabrizio 21/07/2015 09:56:55

Registrati anche tu
su carAffinity, la prima
community automotive
Mantieniti aggiornato sul Mondo Auto.
Trova e vendi in pochi click!
Cosa pensano di noi?
  • “Davvero gran bel sito, facile e veloce!” Luca da Padova
  • “Ho venduto la mia auto su carAffinity, servizio davvero soddisfacente.” Matteo da Roma
  • “Ho provato a mettere in vendita la mia auto e in pochi giorni sono stato subito contattato.” Giacomo da Bari

Scarica
la nuova App:

Le migliori offerte della Community in anteprima!