i INFORMATIVA

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

X

ALFA ROMEO 159

ALFA 159: l’alfaggressiva amante della famiglia

Voto medio:
Voto 5/5 basato su 1 voti
  • ALFA ROMEO 159
  • ALFA ROMEO 159
  • ALFA ROMEO 159
  • ALFA ROMEO 159

Nel 1997 Alfa romeo commercializzò un auto che sostituiva l’amata 155, la 156. Prima prodotta in versione Berlina, e poi station wagon (Sportwagon) la 156 conquistò il cuore di numerosi padri di famiglia amanti del made in Italy, desiderosi di un auto alternativa alle “solite” tedesche. Nel 2005 l’auto diventò obsoleta e si rese necessaria una discendente. I tecnici dell’alfa utilizzarono il pianale “premium” nato dalla joint venture tra Fiat e General motors, lo vestirono con abito su misura italiano, e nacque la 159. Il frontale aggressivo è quello della brera e spider con gli ormai classici 3 fari accoppiati cosi come l’interno, funzionale e allo stesso tempo molto “style”. Sotto il cofano pulsano motori diesel, un 2.0 JTM m con potenze da 136 a 170 cv e un benzina, il 1750 TB da 200 cv molto apprezzato per le sue doti di coppia ( 320Nm a 1400 giri/m) e potenza specifica. La 159 è disponibile in versione berlina, con prezzi che partono da 29011 euro e station 30211 euro. Se avete famiglia e non volete rinunciare alla sportività, che aspettate?

Guida all'acquisto

I prezzi dell’usato partono da circa 7500 -8000 euro, per modelli dei primi anni e molto chilometrati. Salendo sui 10000, 11000 si possono trovare esemplari più recenti e con meno strada alle spalle.

Impressioni di guida

Immergendosi nella postazione di guida, come nella tradizione Alfa Romeo, la sensazione di sportività è quella che prevale.  Come si comporterà la berlina della casa del biscione in strada?

Inserendo l’auto in curva non si può rimanere delusi. Nonostante la “stazza” lo sterzo è preciso e le componenti meccaniche non risultano sottoposte a stress, nemmeno se sfruttate guidando in maniera particolarmente “allegra”. Grazie a dispositivi elettronici quali Il VDR (controllo di stabilità) e MSR(evita il bloccaggio delle ruote anteriori in scalate “brusche”) eventuali fughe dell’anteriore o del posteriore verranno prontamente bloccate, garantendo sicurezza anche nella guida sportiva. L’auto si presta molto bene anche nei lunghi viaggi e il comfort è assicurato.

Per quanto riguarda le motorizzazioni il 1750 a benzina, e il diesel da 170 cv spingono molto bene e garantiscono una ripresa elevata fin dai bassi regimi. Per gli amanti dei paesaggi il 2.0 JTD da 136 cv è particolarmente indicato, bassi i consumi e prestazioni buone.

Pubblicato il: Ultima modifica: 01/08/2013 15:10:01 logo caraffinity.it Magazine: carAffinity
Tocca le stelle e vota l'articolo:
Magazine: gli articoli più letti
  • Audi A3 vs BMW Serie 1 vs Mercedes Classe A vs Volkswagen Golf

    Audi A3 vs BMW Serie 1 vs Mercedes Classe A vs Volkswagen Golf

    Il confronto tra quattro classiche vetture protagoniste sulle nostre strade

    Fabrizio 21/07/2015 09:56:55

  • MERCEDES, IL V8 CON PRESTAZIONI DA SUPERCAR 4 RUOTE MOTRICI

    MERCEDES, IL V8 CON PRESTAZIONI DA SUPERCAR 4 RUOTE MOTRICI

    AMG E 63 4MATIC

    Raffaello Bicchi 22/12/2016 15:06:54

  • MACAN É UNA PORSCHE VERA

    MACAN É UNA PORSCHE VERA

    Un bellissimo 4 cilindri completamente inedito nella veste turbo benzina cc 2000 da 252 Cv

    Raffaello Bicchi 14/03/2016 18:25:54

Scarica
la nuova App:

Le migliori offerte della Community in anteprima!

Registrati anche tu
su carAffinity, la prima
community automotive
Mantieniti aggiornato sul Mondo Auto.
Trova e vendi in pochi click!
Cosa pensano di noi?
  • “Davvero gran bel sito, facile e veloce!” Luca da Padova
  • “Ho venduto la mia auto su carAffinity, servizio davvero soddisfacente.” Matteo da Roma
  • “Ho provato a mettere in vendita la mia auto e in pochi giorni sono stato subito contattato.” Giacomo da Bari